Fiorentina-Cagliari, le pagelle: guerriero Padoin, Pavoletti decisivo

di Federico Paparusso
articolo letto 2701 volte
Foto

Cragno 6,5 Inoperoso. A parte qualche uscita, non viene mai impegnato. Sempre attento e sicuro.

Faragò 6,5  Primo tempo di totale contenimento, poi nella ripresa attacca con continuità. Nel finale di partita potrebbe firmare il raddoppio ma calcia da troppo defilato.

Pisacane 7  Prestazione maiuscola, non lascia un centimetro a Simeone. Fa innervosire pure Veretout, che sarà espulso. Tattica vincente.

Ceppitelli 7 Il ministro della difesa è di un'eleganza unica quest'oggi nel portare a compimento i tanti interventi difensivi richiesti. Sul gioco aereo, soprattutto, quest'oggi non ha avuto rivali.

Lykogiannis 7 Usa le maniere forti su Chiesa nel primo tempo. Bella la punizione per l'assist del gol del vantaggio di Pavoletti.

Deiola 6,5 Macina chilometri in entrambe le fasi, dovendo anche fare i conti con un dirimpettaio scomodo come Veretout. Nei primi minuti lo soffre molto, ma sulla lunga distanza lo gestisce meglio. Non indietreggia mai la gamba. 

Barella 7 La sua presenza a fare da frangiflutti davanti alla difesa è una garanzia di un gioco efficace sia in costruzione che, caratteristica maggiormente richiesta oggi, in interdizione. Gioca come se fosse un veterano. Nella ripresa è ammonito ma non sente il peso.

Padoin 7  Si fa vedere con un tiro già dopo pochi secondi. Mette in campo l'animo combattivo che mister Lopez aveva chiesto ai suoi. Ma non solo: si allarga e serve un pallone fantastico per Farias, che però manda sulla traversa.

Ionita 6,5 Opera principalmente in fase di non possesso. Nonostante sia trequartista, francobolla Badelj in ogni istante con buoni risultati: di fatto il croato non respira per colpa sua. Nella ripresa stremato, viene sostituito.

Farias 5,5 Si muove bene da un fronte all'altro dell'attacco e la sua velocità non è sempre facile da interpretare per i viola. Nella ripresa però si divora due gol clamorosi: incorna sulla traversa da due passi e dopo manda fuori di fronte a Sportiello. 

Pavoletti 7 Sul gioco aereo, si sa, ha pochi rivali. E conferma la regola smarcandosi d'astuzia in area di rigore e impattando di testa per lo 0-1. Più si va avanti, meno palloni tocca ma sa rendersi utile anche nel lavoro sporco. Decisivo.

Joao Pedro 6,5 Entra e semina il panico. Con un grande guizzo mette Farias davanti al portiere ma il brasiliano si divora l'ennesima gol. Subisce il bruttissimo fallo da espulsione di Veretout, fortunatamente senza conseguenze fisiche.

Dessena S.V.

Andreolli S.V.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy