Cagliari, il 10° posto può essere tuo

di Pietro Piga
articolo letto 2550 volte
Foto

Cinque giornate fa, con la sconfitta casalinga contro il Torino, il Cagliari sembrava aver abbandonato le speranze di raggiungere il 10° posto, divenuto distante 9 punti. Invece, poco più di un mese dopo, con un’altra manita di gare disputate, i rossoblù hanno messo il fiato sul collo alla Sampdoria, 10ª della classe, accorciando di 6 lunghezze il distacco. Ora, con 180’ a disposizione, la squadra di Massimo Rastelli può annullare lo svantaggio di 3 punti e balzare nella parte sinistra della classifica. Un risultato che manca, addirittura, dalla stagione 2008-2009: ci riuscì Massimiliano Allegri, raggiungendo la 9ª piazza.

RITMO DA EUROPA LEAGUE. Domenica pomeriggio, Sau e compagni ha chiuso il discorso tre punti in 45’, rifilando un 3-0 all’Empoli senza troppi patemi d’animo. Tutto facile fino al quarto d’ora di black-out conclusivo, che ha favorito la formazione toscana nel fissare il punteggio sul 3-2. Comunque, un’altra vittoria, la 3ª negli ultimi 5 incontri (le altre 2 contro Chievo Verona e Pescara) e la numero 10 al Sant’Elia. Per il Cagliari, oltre al tris di successi, 2 ko, quelli di Udine e Napoli. Rendimento importante, il 6° migliore degli turni 5 turni, davanti alla Juventus (+1) e subito dietro la Roma (-1).

DOPPIA SFIDA. Nel primo dei due match di fine campionato, i Rastelli Boys si troveranno di fronte, al “Mapei Stadium”, il Sassuolo, che è un punto sotto, in uno scontro diretto per il salto in classifica. Gli uomini guidati da Eusebio Di Francesco, dopo aver recuperato le energie dal percorso parallelo serie A-Europa League, hanno ripreso la propria marcia, collezionando 6 risultati utili consecutivi (3 vittorie e altrettanti pareggi). La settimana successiva, nell’ultima giornata, al Sant’Elia arriverà il Milan, che potrebbe raggiungere la qualificazione all’Europa League già questo weekend, dopo la gara col Bologna. Dunque, un calendario non proibitivo per i rossoblù, ancor di più se si va a sbirciare quello delle contendenti per il 10º posto.

LE AVVERSARIE. La Sampdoria, che comanda questa mini-classifica, se vedrà con l’Udinese: sfida cruciale, anche questa, come Sassuolo-Cagliari perché i friulani distano di una sola lunghezza dai bluerchiati. I quali, nel turno seguente, attenderanno il Napoli al “Luigi Ferraris”. Chi insegue in graduatoria, con lo stesso bottino del Cagliari, è l’Udinese (44 punti), che dopo il face to face contro la Sampdoria giocherà, a Milano, con l’Inter. Appaiate a quota 43, invece, Chievo Verona e Sassuolo: i primi incontreranno Roma (in casa) e Atalanta (in trasferta); mentre i secondi, dopo il Cagliari, andranno al “Grande Torino” a contendere la vittoria ai granata.


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI