Bradaric si presenta: "Onorato di essere qui. Il Cagliari è sempre stata la mia prima e unica scelta"

di Federico Paparusso
Fonte: Dall'inviato alla Sardegna Arena, Federico Paparusso
articolo letto 3386 volte
Filip Bradaric
Filip Bradaric

Verrà presentato questo pomeriggio, nella sala stampa della Sardegna Arena, l'ultimo arrivato in casa Cagliari, il centrocampista Filip Bradaric. Come di consueto, La Redazione di TuttoCagliari.net garantirà la diretta testuale dell'evento a partire dalle 14.30.

14.30. Buon pomeriggio dalla Redazione di TuttoCagliari.net e benvenuti alla diretta testuale della presentazione di Filip Bradaric, nuovo acquisto del Cagliari.

15.05. Ecco Bradaric: "Buonasera a tutti, sono molto felice di essere arrivato a Cagliari. Per me è un onore che il Cagliari mi abbia acquistato perchè so quanto è importante e prestigioso il campionato italiano. Ho ricevuto tantissime proposte, in particolare dal Bordeaxu, ma il Cagliari è sempre stata la mia prima scelta. Ringrazio il presidente e l'allenatore.

Sono molto contento di essere quì. Srna? Dario la prima cosa che mi ha detto per venire in Sardegna è che i tifosi sono stupendi. Ho scelto di venire quì perché sono convinto che anche lui sarà fondamentale per la mia crescita. 

Il numero di maglia? Vorrei ringraziare il capitano e tutta la squadra che mi hanno permesso di utilizzare questa maglia. So che è stato vestito da una leggenda per questo club ma sono sicuro che sarà solamente uno stimolo per fare bene e per portare la squadra il più in alto possibile. Bordeaux? Penso non ci sia nulla da dire perché ormai sono qui, voglio stare e continuare con questa maglia il mio percorso. La trattativa con il Cagliari è stata molto semplice ed è stata sempre la prima scelta. 

La finale mondiale? E’ stata un’esperienza unica ed molto emozionante. Eravamo tutti insieme per cinquanta giorni, siamo riusciti a creare un grande gruppo e ad arrivare fino in fondo. Per me è comunque una vittoria, siamo arrivati nel punto più alto del calcio in Croazia. Non era facile ma siamo molto contenti di aver raggiunto il secondo posto. 

Devo ancora inserirmi al meglio nel gruppo e migliorare sempre di più. Sono consapevole di essere arrivato in un campionato importante, e che solo con l’aiuto della squadra posso fare sempre meglio. L’unico ostacolo è la lingua che devo ancora impararla. 

Trovare Modrid come rivale? Secondo me è il giocatore più forte del mondo. Non so se arriverà in Serie A ma in quel caso il campionato italiano sia arrichirebbe ancora di più.

Credo che le esperienze internazionali con il Rijeka e Nazionale mi aiuteranno in questa esperienza a Cagliari.

Il ruolo? Ho giocatore in diversi ruoli, mi metterò a disposizione della squadra e dell'allenatore. Posso giocare sia in difesa ma anche in una posizione più avanzata. Piede? Sono destro, ma posso giocare tranquillamente anche col sinistro.

Sardegna? Non c'ero mai stato. A primo impatto è bellissima per la sua natura, e per il calore della sua gente, molto attaccata alla squadra. Spero di rendere omaggio alla leggenda che ha indossato prima di me il numero 6", conclude il croato.

17.05. Termina la conferenza stampa.

 


Altre notizie
Sabato 6 Ottobre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy