SALA STAMPA - Rastelli: "Non potevamo fare di più, prestazione importante per tutti"

di Pietro Piga
articolo letto 2054 volte
Foto

Massimo Rastelli ha così parlato in sala stampa al termine di Cagliari-Chievo: "Non potevamo fare di più. È stata una occasione ghiotta, sfidando una squadra del nostro livello. Il primo tempo è stato spettacolare, anche rischiando in qualche occasione. Però, Rafael è stato provvidenziale.

Nel secondo tempo, abbiamo gestito bene la gara. Oggi tante cose positive: da tempo, i ragazzi si allenavano con tanto entusiasmo. Sto lavorando sulla testa, provando a tirare il meglio da ogni giocatore. Sau ha ritrovato il piacere del gol, Joao Pedro una doppietta e Borriello ha fatto 15. Salamon è stato un grande professionista, che ha atteso la sua occasione per tre mesi. Prestazione importante per tutti, anche per Deiola. Questa settimana, dopo una prestazione al di sotto delle aspettative, ho mischiato le carte, scegliendo i giocatori più freschi, sia mentalmente, sia fisicamente.

Deiola ha sfruttato l'occasione, grande gara. Sulla carta, la squadra al completo non l'ho mai avuta. Ci siamo sempre adattati per conquistare i punti. Ora che siamo al completo, si potrà vedere un bel Cagliari. Borriello? Grande professionista, tutti lo attendevano con curiosità. È attaccato alla maglia, l'ha dimostrato. Nel girone di ritorno, con lui ho cementato il rapporto. In queste ultime partite, chiederò di scalare le posizioni, vivendo la giornata e cercando sempre i 3 punti. Farias? Inizialmente, qualcuno deve stare fuori. Giocherà chi sarà in condizione, lui era fermo per un po' di tempo. Negli 15', può incidere.

Colombo? Sono felicissimo, tutta la squadra ha dato il massimo per il suo esordio. Oggi chiude la sua carriera, l'ha fatto in una bellissima gara. Il futuro? Ho un contratto fino al 2018, alla fine ci guarderemo con la società negli occhi e prendere una decisione. Ora penso a migliorare la squadra. Il Chievo? Tanti infortuni, che hanno minato il valore della squadra. Hanno avuto diverse difficoltà, ma hanno trovato un Cagliari affamato. Dispiace per l'ammonizione di Ionita, che salterà la sfida di Udine".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI