SALA STAMPA - Joao Pedro: "Mai preso nulla di illecito". Giulini: "Massima fiducia al giocatore"

di Federico Paparusso
Fonte: Dall'inviato alla Sardegna Arena, Federico Paparusso
articolo letto 2575 volte
Foto

Conferenza stampa doppia alla Sardegna Arena: Joao Pedro, insieme al presidente Tommaso Giulini, parla della sospensione in seguito alla positività di un controllo antidoping. Il primo a parlare è il brasiliano: "Mi dispiace per la situazione che si è creata, penso di non meritarla. E' stata dura arrivare a Cagliari, non mi permetterei mai di fare una cosa del genere. Tutta la famiglia è vicina a me, anche la Società è accanto in un momento delicato. Anche i miei compagni, che purtroppo sono stato colpiti indirettamente. Sono fiducioso, sicuro di non aver fatto nulla, non ho mai preso nulla di illecito, niente di illegale, sinceramente sono scosso. Non ho nulla da nascondere, spero che questo incubo finisca presto. 

E' la volta del presidente Giulini: "Sono quì con Joao per rinnovargli la fiducia su quanto successo. Sono certo della sua buonafede in questa situazione. Voglio sottolineare che il nostro staff sanitario non era al corrente di tutto ciò. Ritengo che il giocatore abbia agito in buonafede. Vogliamo chiudere questa situazione, ci aspetto una settimana che ci porterà ad una partita importante". 

Commento finale al giocatore: "Sono seguito da un medico brasiliano. Mi ha prescritto un integratore alimentare, il prossimo passo è quello di individuare il prodotto che può avermi danneggiato. Ora sono pronto a mettermi a disposizione della Procura Federale". 


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy