SALA STAMPA - Inzaghi: "Deluso per oggi. C'è tanto da fare"

di Federico Paparusso
Fonte: Dall'inviato alla Sardegna Arena
articolo letto 860 volte
Foto

Al termine della sconfitta contro il Cagliari, il tecnico del Bologna, Filippo Inzaghi, ha commentato la partita in sala stampa: "Contatti a giugno col Cagliari? No, hanno preso un'allenatore molto bravo. Tornando a oggi sono molto deluso per la prestazione odierna. Abbiamo iniziato benissimo, avevo la sensazione che potevamo fare qualcosa di più in fase di possesso. Poi nella ripresa dopo il tiro di Nagy, forse nel nostro miglior momento, Pavoletti ha chiuso la gara. Dobbiamo imparare che in queste gara bisogna essere più attenti.  

Bisogna dare merito a Castro per le giocate che ha fatto - prosegue l'ex Milan - Sono dispiaciuto sopratutto perchè per come lavoriamo è una rete che non dovevamo subire. Non deve più capitare di lasciare un giocatore completamente libero dentro l'area. 

Chiaro che il gol ci ha sicuramente tramortiti, ci abbiamo un bel po' per riprenderci. Sul tiro di Dzemaili, Cragno ha fatto un miracolo. Poi dopo il secondo gol è normale che diventa tutto più complicato. Problemi in fase offensiva? Quando perdi i problemi si trovano in tutti i reparti, dobbiamo migliorare. L'avevo detto dopo la due vittorie, sappiamo che dobbiamo migliorare molto, dispiace perchè si arrivava da un momento positivo. Ora c'è la sosta, spero alla riprese di avere il gruppo al completo. Per fare un salto ulteriori, bisogna crescere ancora da diversi punti di vista. 

Bologna ingenuo? Una settimana fa dicevamo l'opposto, dobbiamo crescere, penso sia normale avendo tanti giovani in squadra. C'è sicuramente da fare di più, sulle seconde palle eravamo molto lontani". 


Altre notizie
Sabato 6 Ottobre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy