Nuovo stadio da 30 mila posti, affidata a Sportium la modifica del progetto

di Federico Paparusso
articolo letto 1427 volte
Foto

(ANSA) - 

Nuovo stadio che va avanti. E che cresce anche come capienza. Il Cagliari ha affidato alla società Sportium l'incarico per la modifica del progetto preliminare dell'impianto che prevede l'aumento delle presenza sugli spalti fino a 25.200 spettatori. La revisione includerà la possibilità di estendere a 30.000 il numero di posti disponibili qualora l'Italia dovesse ospitare gli Europei del 2028 e Cagliari fosse designata tra le sedi.

Una volta terminato il lavoro entro il 30 settembre prossimo, e approvate le relative modifiche, la fase successiva prevede la progettazione esecutiva dell'impianto che sorgerà sulle ceneri del vecchio Sant'Elia.

Sportium è un pool di professionisti formato da Progetto CMR, iDeas, B&L Real Estate e Manica Architecture, dello statunitense David Manica, archistar che ha messo la sua firma sui progetti di stadi e arene in tutto il mondo. Tra i suoi lavori anche il nuovo Camp Nou di Barcellona.

Tempi di consegna per il nuovo impianto del Cagliari? Il sogno era quello del 2020, 100esimo anniversario della società e 50esimo della conquista dello scudetto, ma la durata potrebbe essere più lunga. Per il prossimo campionato si continua con la provvisoria Sardegna Arena, realizzata la scorsa estate accanto al Sant'Elia.
   


Altre notizie
Sabato 6 Ottobre
Venerdì 5 Ottobre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy