MIXED ZONE - Barella: "Tre punti importanti. Tifosi? Super, ora vogliamo battere l'Atalanta e festeggiare con loro"

di Federico Paparusso
articolo letto 2385 volte
Foto

Il centrocampista del Cagliari, Nicolò Barella, ha parlato in zona mista a fine gara: "A livello morale la partita più importante per noi è stata quella con la Roma. Abbiamo dimostrato di essere una squadra ancora viva, nonostante tutti ci dessero per morti. Non siamo ancora salvi, ma questi tre punti sono importanti e siamo felici. E' stata una settimana difficile, ma non avevamo niente da perdere e dovevamo dare tutto. Nervosismo? Sono cose che succedono nel calcio, ma rimangono in campo. Tifosi? Ci hanno caricato tutta la settimana e anche oggi. Sono importantissimi per noi, ci danno una grossa mano. Oggi abbiamo fatto una grandissima partita. Ora vogliamo battere in casa l'Atalanta e festeggiare insieme a loro. Fiorentina? E' una grande squadra, oggi ci prendiamo tutti i meriti noi per aver messo in difficoltà i viola. Abbiamo sbagliato anche diversi gol. Non credo che la Fiorentina debba rimproverarsi niente, i meriti sono tutti del Cagliari. Nazionale? Io sono un giocatore dell'Under 21, ma è chiaro che non rifiuterei la convocazione con la Nazionale maggiore per le prossime amichevoli. Sarebbe bellissimo, ma adesso sono concentrato solo sulla salvezza col Cagliari. Astori? Era una grandissima persona e un grandissimo giocatore, un grande compagno. Dispiace tanto. Il muro del Franchi fa venire i brividi, la Fiorentina entra sempre in campo nel suo ricordo e questa è una cosa bellissima che unisce due squadre. Chiesa? E' fantastico, un bravo ragazzo con grande umiltà. Ha i piedi per terra e farà una carriera importante".


Altre notizie
Domenica 11 Novembre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy