Ecco chi è Cristian Pasquato

di Giampaolo Gaias
Fonte: di Andrea Lolli (TuttoModena.com)
articolo letto 2774 volte
Foto

Dopo due avventure partite bene, ma concluse senza troppe fortune fra Trieste ed Empoli, Cristian Pasquato si è consacrato a Modena con una stagione da nove gol, tredici assist e quaranta presenze su quarantadue gare a disposizione. Piede educato e potente, grandi capacità nel dribbling e ottime doti sui calci piazzati sono i punti di forza di un giocatore che, sotto la guida di Cristiano Bergodi, è cresciuto molto anche a livello mentale e di continuità. Come nelle precedenti esperienze l'inizio è stato ottimo: diversi gol su punizione (saranno sei a fine stagione, solo due in meno del record detenuto da Sinisa Mihajlovic ndr) sono valsi punti importanti per il Modena. Poi il comprensibile periodo di calo superato alla grande grazie al lavoro sul campo e ad una grande voglia di sacrificarsi anche in fase difensiva, aspetto che non era certo nelle sue corde fino a pochi mesi fa e che gli era costato diverse sostituzioni nei finali di gara con un risultato da difendere. A conti fatti si può dire che Pasquato è stato il giocatore su cui il mister modenese Bergodi ha puntato fin dall'inizio per il reparto offensivo: attaccante esterno, ruolo dove ha reso meno, seconda punta o trequartista dietro alle due punte sono i ruoli in cui il giovane scuola Juventus può disimpegnarsi, ma per il momento, forse la sua collocazione ideale è proprio quest'ultima, data la grande predisposizione a cercarsi gli spazi fra le linee difensive avversarie e inventare l'ultimo passaggio piuttosto che la conclusione a rete.


Altre notizie
Domenica 11 Novembre
Domenica 4 Novembre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy