Il pareggio tanto atteso

di Serafino Ghisu
articolo letto 1106 volte
Foto

Il Cagliari, ieri pomeriggio al Dall’Ara, ha conquistato il primo pareggio stagionale. Anzi, il primo pareggio dopo 23 partite (l’ultimo X risale allo scorso 19 marzo, quando la formazione di Rastelli pareggiò 0-0 contro la Lazio all’Olimpico). Un punto prezioso contro il Bologna, reduce da due vittorie consecutive (contro l’Hellas Verona e la Sampdoria).

E’ scesa in campo una squadra di carattere, propositiva, coraggiosa e solida, che ha concesso poco all’ostico tridente emiliano Verdi-Destro-Palacio. Solo l’ex attaccante della Roma, autentica bestia nera del Cagliari (l’attaccante ha segnato 6 gol contro la squadra sarda), ha trafitto Rafael, uscito dai pali in modo maldestro.

Joao Pedro, invece, ha segnato il gol del Cagliari: il brasiliano si conferma un elemento prezioso in trasferta, dato che ha messo la firma nel tabellino dei marcatori in tutte le vittorie esterne (contro la Spal e l’Udinese, oltre al Bologna). Il numero 10 ha prima agganciato il pallonetto di Faragò, poi ha battuto Mirante con un preciso diagonale. Faragò, non più una semplice sorpresa, ma una certezza dello scacchiere isolano: l’ex Novara, finora, ha fornito ben 4 assist ai compagni. Un altro giocatore, da quando Lopez lo ha spostato a centrocampo.

1-1, un risultato giusto che proietta il Cagliari alla sfida di sabato alla Sardegna Arena contro la Sampdoria, che ieri è stata sconfitta allo scadere dalla Lazio. Mancherà Barella, che è stato ammonito (era diffidato). Non sarà semplice sostituirlo: intanto si preparano Dessena e Deiola.


Altre notizie
Mercoledì 13 Dicembre
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI