Gabriel Penalba e il famoso complotto...

di Giampaolo Gaias
articolo letto 32332 volte
Foto

Alzi la mano chi si ricorda di Gabriel Penalba. Anche lui, come qualche suo predecessore sudamericano, è passato per Cagliari senza lasciare troppi ricordi. Cellino lo acquista dal Quilmes e lo porta in Sardegna nella stagione 2006-2007. Gabriel s'impegna, ma Marco Giampaolo non vede in lui un calciatore adatto alla causa rossoblù. Alla diciassettesima giornata il mister viene esonerato e arriva in panchina Franco Colomba. E finalmente Penalba può esordire con la maglia rossoblù. Una mezzora convincente di partita contro la Reggina è l'occasione per i tifosi rossoblù di vederlo all'opera. Conclude la stagione timbrando tre presenze e viene ceduto la stagione successiva all'Argentinos Junior. Penalba ora gioca nel campionato francese, nel Lorient. Si è appena trasferito per sostituire il partente Fabrice Abriel.

Nella sua breve esperienza a Cagliari, Penalba ebbe addirittura l'onore di aver un blog interamente dedicato a lui, chiamato  "Il blog contro il COMPLOTTO PENALBA". Cos'è il complotto Penalba? I tifosi cagliaritani sono da sempre affezionatissimi a tutte le vicissitudini della propria squadra. I forum dei tifosi rossoblù sono luoghi di discussione e di confronto. Direttori sportivi e allenatori in erba, giudicano le prestazioni dei rossoblù, con un occhio particolare ai nuovi arrivi. Nel 2006-2007 il nome Penalba suscitò la curiosità dei supporters del Cagliari, vogliosi di vedere l'argentino in campo. Marco Giampaolo però non dava fiducia a Gabriel e il suo nome non appariva mai tra i convocati. Fu così che un tifoso rossoblù, commentò l'ennesima esclusione dall'elenco dei convocati del centrocampista argentino, gridando al complotto, il famoso "complotto Penalba". Da quel giorno, ogni qualvolta Gabriel non era presente nell'elenco dei convocati, rispuntava il commento "complotto Penalba". Fu un vero tormentone e alla fine si arrivò all'apertura del blog. Blog che difendeva Penalba e chiedeva a mister Giampaolo di schierarlo in campo.

 


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI