Quella volta andò così - Torriglia e Ronconi stendono i friulani

di Federico Ventagliò
articolo letto 234 volte
Foto

Dino Zoff avrebbe compiuto ventuno anni quattro giorni dopo; mancavano ancora diciannove anni a quella notte di Madrid e sulle spalle aveva solo quattro presenze in Serie A; era questa -seppur in Serie B- la sua prima stagione da titolare tra i professionisti. Sempre in bianconero (ma quello più nobile della Juventus) nel 1980 perderà ancora di fronte a Mario Tiddia, che dopo aver battuto Zoff in questa partita come giocatore, lo sconfiggerà ancora come allenatore. È il terzino di Sarroch ad avviare l'azione del vantaggio rossoblù: con un brack interrompe un'azione di Salviori e cede a Martiradonna; questi scatta in avanti producendosi in una lunga discesa, al termine della quale – a seguito di un favorevole rimpallo- serve Torriglia che deposita alle spalle dell'estremo difensore con un rasoterra in diagonale.

Il definitivo due a zero, a sei minuti dal novantesimo, è messo a segno da Ronconi; malgrado venga ostacolato fallosamente da Carosi - che lo cintura da tergo nel tentativo di arrestare la sua corsa- riesce ugualmente a scaraventare la sfera in rete. Il pubblico cominciava a rumoreggiare, tanto da far piovere sul rettangolo di gioco cuscini e bordate di fischi. Nel quarto d'ora conclusivo della prima frazione, i padroni di casa ci provano con due azioni di due difensori: prima con un tiro da fuori area di Mazzucchi, poi con un colpo di testa di Martiradonna, ambedue i tentativi finiscono a lato. A fine partita i commenti dei due allenatori, Eliani tecnico friulano e Silvestri mister rossoblù; Eliani: «il Cagliari si è fatto forte del fattore campo per intimidire i miei giocatori con entrate più che scorrette, cattive. Santon e Mazzucchi sono stati i campioni di questa manovra intimidatoria e sleale, che secondo me ha avuto un peso determinante sul risultato». Silvestri: «sono contento per il risultato, non tanto per la prestazione della squadra. I ragazzi si sono innervositi di fronte a una squadra che sapeva “gelare” la palla. Non bisogna poi trascurare il fatto che quel pallone oggi, non so per quale difetto, rimbalzasse male, tanto che controllarlo risultava un vero problema».

TABELLINO

Cagliari: Colombo Martiradonna Tiddia Mazzucchi Vescovi Spinosi Torriglia Santon Ronconi Varsi Gagliardi.

Allenatore: Silvestri.

Udinese: Zoff Burelli Segato Beretta Tagliavini Carosi Novali Salviori Andersson Del Zotto Pinti.

Allenatore: Eliani.

Reti: 69' Torriglia 84' Ronconi.

Arbitro: Cataldi di Lecce.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI